Skip to content
Annunci

5 good reason NOT TO WEAR Gucci’s Princetown

Eccoci al dunque. Primavera a Milano, iniziano a fiorire le magnolie e, per chi non le avesse già bandite durante l’inverno, scompaiono le calze a favore di pantaloni cropped e caviglie scoperte.

Se fino a qualche mese fa, e lungi da me pensarlo, a far ribrezzo erano i temuti risvoltini, la moda di stagione, per dovere di cronaca, ha allungato i pantaloni. Ma ça va sans dire, ha scoperto i talloni. Agli uomini ovviamente. Come se le flip-flop in città non fossero già il male, e i sabot degli anni ’90 non ci avessero segnato indelebilmente, in nostro soccorso è arrivato Sant’Alessandro Michele, che, a parer mio di cose buone ne ha fatte, se non fosse che chi acquista le favolose e tanto di tendenza Princetown è uno sconsiderato totale… ecco perché non indossarle in cinque punti.

gucci_princetown_ugly_shoes_men_gentsome_magazine

 

Belle, bellissime, soprattutto in versione check o ricamate, sarebbero perfette accanto al letto la mattina, per un risveglio cool. O perché no, sulla libreria, come cimelio acchiappa polvere.

Tolti i calzini di spugna bianca (sì, perché si abbinano così ovviamente), almeno che non siate in vacanza ai tropici o a Cuba,  indossare le slipper mentre piove non è un idea cool, anzi. Se poi hanno anche la suola interna bordata di pelliccia, il TSO è quasi obbligatorio per voi.

Questione beauty: amate depilarvi total, strapparvi le sopracciglia, colorarvi la barba, ma la pedicure sembra non sia di tendenza. In questo caso, less isn’t more, quindi con soli 35 euro in più potrete accedere allo stesso mocassino, Jordaan per l’esatezza, che copre gli orrori ed è classico ed elegante. Due piccioni con una fava insomma.

No, non stanno bene a chiunque e con qualsiasi look. Quindi, almeno che non sei un super modello (e nemmeno) in passerella, evitale. Non stanno bene con il pantalone modello tuta. Non stanno bene con lo smoking. Approvati con denim e pantaloni cropped, se proprio non potete farne a meno.

Fashion is always unconfortable solo se sei Anna dello Russo. Per il resto, se perdi le slippers (volgarmente chiamate dalla plebe ciabatte) camminando fiero per le vie urbane o scivoli rovinosamente distruggendoti l’osso sacro, la parola che si addice è sola una: sfigato.

gucci_princetown_ugly_shoes_men_gentsome_magazine1

#gentsomemag

©Riproduzione riservata

Annunci

2 thoughts on “5 good reason NOT TO WEAR Gucci’s Princetown Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...