Skip to content
Annunci

Fashion Stories: Chanel 2.55.


It bag,
sinonimo di stile,
oggetto del desiderio
e must have senza tempo.
La prima 2.55 di Chanel fu creata nel Febbraio del 1955,
dopo più di vent’anni di sperimentazione;
Coco Chanel inizia infatti i suoi studi sulla “borsa perfetta”
già all’inizio degli anni 30,
lo scopo era quello di creare un accessorio nuovo e innovativo,
simbolo dell’emancipazione femminile,
che lasciasse libere le mani,
adatto sia per il giorno
che per gli eventi serali,
compatto ed elegante.
Pelle, catene ispirate ai portachiavi degli orfanotrofi nei quali
Coco trascorse la sua infanzia,
 interni rifiniti in un severo bordeaux, 
colore delle divise indossate da bambina, 
e chiusura rettangolare in metallo.
Dopo anni di lavoro Coco riesce a realizzare la borsa tanto desiderata.
Tuttavia la 2.55 che conosciamo oggi 
è il risultato delle modifiche apportate da Karl Lagarfeld
che sostituì alla chiusura progettata da Coco Chanel
il logo della maison francese,
e alle semplici catene l’attuale intreccio in pelle.
Se la prima 2.55  fu realizzata in pelle di agnello impunturata a rombi,
oggi la celebre borsa è proposta in varie texture,
dal coccodrillo alla lana crochet,
o impreziosita da applicazioni, perle, swarovski, charms e brooches.
Non una borsa.
La 2.55 è un vero e proprio capitolo di storia della moda.

Giorgio Schimmenti.
Annunci

13 thoughts on “Fashion Stories: Chanel 2.55. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...