Skip to content
Annunci

Il Cappellaio Matto.

Anna Piaggi è una giornalista e scrittrice italiana, 
famosa per il suo “P.D Pagine Doppie” su Vogue, 
famosa per aver coniato il termine vintage, 
famosa per essere stata la musa di Karl Lagerfeld 
e famosa per il suo stile provocatorio.

Voglio parlare di quest’ultimo punto, 
nonostante sia stata definita da Lagerfeld 
una donna capace di anticipare la moda, per molti, 
non è affatto una fashion icon, 
bensì un personaggio che ama esagerare e che lo fa senza buon gusto, 
né classe.
Tra i molti ci sono io.
Secondo me anche gli amanti degli outfit più strani vedono nella figura della giornalista un’esagerazione estrema nel abbigliamento e sinceramente non si avvicina affatto alla mia idea di icona della moda… mi ricorda piuttosto il Cappellaio Matto!
Ma non tutti la pensano come me evidentemente, tanto che le è stato assegnato il premio “Grandi dettagli moda” per i suoi look “tanto irriverenti quanto ricercati, che giocano con abbinamenti di materiali e colori”.

Bhe che dire… anche se è un’ottima giornalista, per me i suoi look sono solamente esasperanti, ridicoli e senza un minimo di buon gusto!
E voi che ne pensate?!

George.

Annunci

15 thoughts on “Il Cappellaio Matto. Lascia un commento

  1. io sono perfettamente con te sulle mise decisamente esagerate, la trovo un “personaggio” decisamente interessante e con un coraggio da ammirare, ma non certo una fashion icon da imitare…
    ps: davvero interessante il tuo blog complimenti :-)ti seguo
    mixelchic.com

    Mi piace

  2. Mah..che dire? Quando ci si trova davanti a personaggi tanto fuoirri dal comune mi viene in mente 'genio e sregolatezza' nel vestire, in questo caso. Come per l'Anna dello Russo, che mi sta simpatica da morire, e le cui mise mi piacciono ( anche se over the top), anche per la Piaggi pollice all'insù, stile Facebook. Gli outfit sono molto estrosi e ricercati.L'unico appunto è il make-up. Quello proprio non mi piace.
    😄
    http://dbstyle-thestylist.blogspot.com/

    Mi piace

  3. I look della Dello Russo devo dire che mi piacciono tranne in alcuni casi… per quanto riguarda mrs. Piaggi non nascondo che i suoi capi d'abbigliamento e gli accessori presi uno per uno mi piacciono…ma abbinati in quel modo proprio no, per quanto riguarda il make up stendiamo un velo pietoso!:D

    Mi piace

  4. …a me piace!!forse non è il mio stile ma non posso dire che non “fa moda”,un personaggio di quel peso va osservato dal “suo” punto di vista non dal nostro.credo che questi “personaggi”anche se un po' folli segnano sicuramente dei gesti…di moda…per la moda alla moda….giovannaBFA

    Mi piace

  5. …a me non piace perché mischia troppi tessuti, troppi colori, troppi accessori!
    Che fa moda è certo, senò non avrebbe vinto un premio appunto per il look!
    Ma la cosa che io non condivido è che sia chiamata icona…icona di cosa???
    Magari sarà un'icona per i suoi articoli giornalistici e su questo sono d'accordissimo, ma mi dissocio dal chiamarla icona per il suo look, più che altro io la definisco un personaggio!

    Mi piace

  6. eh si dare dell'icona di stile alla piaggi è un po' un'esagerazione … proprio come lei…diciamo che è un'icona per la sua eccentricità…stop

    imperagonabile con la dello russo…non c'entrano niente l'una con l'altra…sempre eccesso è, ma in altro modo…e con questo non sto assolutamente dicendo che adoro la anna…anzi…

    cmq chapeau alla piaggi…pensa te l'ignoranza televisiva italiana: a settembre ho visto uns ervizio a studio aperto sulla fashion week … e la cronista (stupida ignorante…ovvio) a un certo punto se ne esce con un commento (per stupidi ignoranti come lei) del tipo: “ed alle sfilate si possono incontrare grandi sorprese come questa coloratissima signora” (inquadrando la piaggi) … “questa coloratissima signora?” … beh evidentemente il telegiornale più “dinamico” d'italia manda servizi di moda senza aver ben presente chi una parte di storia della moda l'ha fatta e la sta facendo…robe da matti

    Bye LB
    http://lucabelotti.blogspot.com

    Mi piace

  7. Luca il tuo commento mi fà ridere ed allo stesso momento riflettere!

    Questa coloratissima signora!? Ahahahah
    Quando è troppo è troppo coloratissima ok…ma riconoscerei la Piaggi a chilometri di distanza…non è da tutte andare in giro conciate cosi!
    Per quanto riguarda la giornalista stendiamo un velo pietoso, ci sono migliaia di giovani in giro che potrebbero fare quel mestiere conoscendo alla perfezione personaggi di spicco, storia e dintorni della moda… ma evidentemente quel migliaio di giovani studia ed approfondisce per arrivare a quel traguardo…mentre la tizia che citi tu chissà come ci è arrivata!?

    Questa notiziona mi era sfuggita!
    Grazie Luca!

    Mi piace

  8. ma ti dirò non è che fosse nemmeno questa gran figa da urlo…quindi non so quanto possa esseresi ruffianata qualcuno…cmq è il discorso che si faceva anche su fb l'altro giorno…ormai certi settori sono troppo immersi nel quotidiano per lasciare in mano i pezzi ed i servizi a chi si occupa di cultura in generale…perchè quando leggi ste notizie o vedi i servizi a to livello di ignoranza davvero a me ribolle il sangue…

    Mi piace

  9. Sinceramente mi sembra un grosso pappagallo colorato, meglio non prenderla come spunto per crearsi un nuovo look… ah bè l'ultima foto è bella. Sembra gli sia scoppiato un allevamento di furetti colorati addosso -_-“

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...